Garanzia

1 – Garanzia

La nostra ditta ha recepito ed applica la “Garanzia Europea di Conformità” nei confronti del “Consumatore” (Utente finale), che prevede la copertura per 24 mesi, dalla data di acquisto, contro i difetti di fabbrica e le non conformità eventualmente rilevate sul prodotto acquistato.

La “Garanzia Commerciale”, offerta dal produttore, salvo diversa indicazione, è di 12 mesi. La garanzia non copre i prodotti che risultano manomessi, riparati da terzi o utilizzati non conformemente alle condizioni d’impiego previste.

I prodotti ritenuti difettati, che a insindacabile giudizio del Fornitore risultassero effettivamente difettosi, potranno essere riparati o sostituiti senza che ciò comporti per il Fornitore responsabilità alcuna per eventuali danni diretti o indiretti.

Le richieste di rientro dovranno pervenire al venditore tramite la compilazione dell’apposito modulo presente sul sito web, attendere autorizzazione prima di procedere al reso.

La garanzia viene prestata esclusivamente presso i nostri laboratori o quelli della casa costruttrice, a seconda della marca e della tipologia di apparecchiatura. L’Acquirente, ricevuta l’autorizzazione al rientro è tenuto a spedire a proprio rischio e spese il prodotto eventualmente difettoso. In seguito alla richiesta, se questo viene autorizzato viene comunicato al cliente il codice RMA di rientro.

Il cliente deve spedire la merce da rientrare all’indirizzo che verrà comunicato, indicando bene in vista sulla confezione del pacco il codice RMA che gli è stato comunicato. Le apparecchiature vanno spedite in porto franco, pena il mancato ritiro da parte del centro di raccolta. Vanno restituite nel loro imballaggio originale, ed inserite in altra scatola con del materiale antiurto, in maniera da evitare possibili danneggiamenti durante il trasporto. Le apparecchiature verranno prima controllate, quindi si deciderà, a seconda delle circostanze, se inviarle in assistenza o sostituirle.

La garanzia per materiali di consumo e di facile usura, come le lampade, le batterie, le resistenze dei saldatori e simili è limitata a 30 giorni dalla consegna o spedizione. Le spese di spedizione sono sempre a carico del cliente, salvo diversa indicazione riportata sull’e-mail di autorizzazione al rientro.

2 – Resi e rientri per riparazione o sostituzione

Il rientro della merce, in tutti i casi, deve essere prima espressamente autorizzato dal venditore.

Il rientro può essere richiesto per errato ordine, errata fornitura, riparazione (o sostituzione) in garanzia, o per riparazione fuori garanzia. La richiesta di rientro per errato ordine o errata fornitura può essere inoltrata per chiedere la sostituzione con altre apparecchiature o per chiedere il reso ovvero il rimborso di quanto pagato. La richiesta di rientro per errato ordine o errata fornitura deve essere inoltrata entro e non oltre sette giorni dalla ricezione della merce.

La richiesta di reso in seguito ad errato ordine, comporta la decurtazione del 20% sul valore della merce erroneamente ordinata.

In seguito alla richiesta di rientro, se questa viene autorizzata verrà comunicato al cliente il codice RMA di rientro. Il cliente deve spedire la merce da rientrare all’indirizzo che verrà comunicato, indicando bene in vista sulla confezione del pacco il codice RMA che gli è stato comunicato.

Le apparecchiature vanno spedite in porto franco, pena il mancato ritiro da parte del centro di ricezione. È importante che l’imballaggio delle apparecchiature venga effettuato con la massima cura, adottando tutte le precauzioni necessarie per evitare danneggiamenti durante il trasporto. Le apparecchiature dovranno essere restituite nel loro imballo originale e non dovranno risultare in alcun modo manomesse.

Se si tratta di articoli imbustati, blisterati o sigillati, le buste, i blister e/o i sigilli dovranno essere perfettamente integri. Se le buste, i blister e/o i sigilli sono stati manomessi, si sconsiglia di richiederne il rientro, poiché trattandosi di articoli non più vendibili, verrebbero inevitabilmente restituiti con ulteriore aggravio di spese a carico del cliente.

Le apparecchiature rientrate verranno prima controllate, quindi si deciderà, a seconda delle circostanze, se inviarle in assistenza, sostituirle, o procedere con il rimborso (nel caso di richiesta di reso). Nel caso di richiesta di sostituzione per errato ordine, è indispensabile che il cliente faccia pervenire contestualmente alla richiesta di rientro anche l’ordine relativo alle apparecchiature con cui effettuare la sostituzione. Le due procedure verranno lavorate separatamente dal punto di vista contabile:

al rientro delle apparecchiature seguirà l’emissione di una nota credito, al netto delle spese di spedizione da noi sostenute per la prima spedizione, qualora fossero state a parziale o totale nostro carico;

verrà inviata al cliente la conferma d’ordine relativa alle apparecchiature ordinate in sostituzione, di valore almeno uguale o superiore al valore delle apparecchiature rientrate, comunicando l’eventuale importo da pagare a saldo.

Qualora in seguito al rientro delle apparecchiature per sostituzione non dovesse subito seguire un ordine di altre apparecchiature di eguale valore o di valore superiore (per esempio: se il cliente è indeciso su cosa ordinare in sostituzione), la procedura verrà congelata in attesa di ricezione del nuovo ordine. Non sarà possibile chiedere la restituzione di soldi per merce rientrata per errato ordine e contestuale richiesta di sostituzione, qualora il ripensamento dovesse avvenire oltre sette giorni dalla ricezione della merce. Sarà consentita la restituzione a cui seguirà il riaccredito di quanto pagato (al netto delle spese di spedizione ed eventuali altri oneri previsti per il reso) solo se la richiesta sarà effettuata nei termini o in caso di recesso, ove previsto.

Si ricorda che per alcuni articoli non è possibile richiedere il reso o la sostituzione: cellulari ed apparecchiature assimilabili ai cellulari (come i moduli industriali, i ripetitori e le interfacce GSM), software, o prodotti personalizzati o nominativi.

Le spese di imballaggio, di spedizione e di assicurazione e ogni altro onere accessorio (sia per la spedizione che per la restituzione delle apparecchiature) saranno a carico del cliente, oltre, ovviamente, alle eventuali spese di riparazione, ove dovute. In caso di rientro di apparecchiature per riparazione in garanzia, l’eventuale accertamento di assenza del difetto lamentato dal cliente potrebbe comportare l’applicazione di una penale di euro 50,00 più IVA. Per evitare di incorrere nella penale, in caso di mancato funzionamento di un’apparecchiatura, chiediamo sempre ai nostri clienti di verificare con la massima accortezza che il problema non dipenda da una disattenzione o da una errata manovra.

In caso di rientro per riparazione fuori garanzia, verrà comunicato al cliente il preventivo di spesa per la riparazione dell’apparecchiatura rientrata. La non accettazione del preventivo comporterà in ogni caso un addebito di euro 50,00 più IVA, per spese di gestione e diagnosi.

3 – Resi e rientri per sostituzione in seguito al danneggiamento dovuto al trasporto

Il rientro può essere richiesto anche nel caso in cui delle apparecchiature dovessero risultare danneggiate durante il trasporto.

È fondamentale, per poter procedere alla sostituzione delle parti danneggiare, che venga indicato chiaramente – al momento del ritiro – che il pacco viene accettato con riserva di verifica e quantificazione del danno per poterne eventualmente richiedere il rimborso.

La dicitura “Consegna accettata con riserva di verifica e quantificazione del danno” dovrà essere riportata sul documento di trasporto e sulla lettera di vettura del corriere; qualora il corriere si rifiutasse di verbalizzare l’accaduto, potete rifiutare la consegna, chiedendo il ritorno al mittente per danneggiamento del contenuto e dandocene immediata comunicazione. In questo caso sarà ns. premura provvedere alla verifica dell’accaduto.

In mancanza delle suddette precauzioni non sarà possibile sostituire e/o chiedere il rimborso della merce danneggiata, pertanto si consiglia ai clienti di controllare scrupolosamente gli imballi prima di provvedere al ritiro.